Search for
 
 

culture 

           

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casa Africa e la Giornata Mondiale del Rifugiato 2013

 

ECAD ha celebrato a Roma insieme a Casa Africa Onlus la Giornata Mondiale del Rifugiato. Nel video un profilo di Gemma Vecchio la presidente  e alcuni momenti dell'incontro.

 

 

 

“John” Mpaliza Balagizi, orgoglio dell’Africa

http://www.casaafrica.it/wp-content/uploads/2012/07/MarciaPace-J2G.jpg

“John” Mpaliza Balagizi esule della diaspora congolese sta percorrendo a piedi i milleseicento chilometri necessari per arrivare al Parlamento Europeo a Bruxelles, per farsi ascoltare e farsi portavoce di migliaia di testimonianze sulla catena di violenze che continuano a dilaniare l’Africa, delle risoluzioni Onu che rimangono lettera morta, delle risorse che invece di essere sfruttate possono portare prosperità e pace.

  

 

Cosa facciamo

La nostra attività d’informazione si basa sulla produzione e diffusione presso scuole, università e villaggi di documentari in tutte le lingue e dialetti africani, e di materiale informativo che dimostri come l’esperienza della traversata conduca spesso a conseguenze tragiche e come il benessere e la facile ricchezza sia solo un pericoloso miraggio, ciò anche grazie alla testimonianza di persone che l’hanno vissuta direttamente.

Casa Africa si occupa inoltre di organizzare e istituire corsi di  formazione per immigrati con lo scopo di insegnare loro un mestiere, servendosi di imprese artigiane, industriali, commerciali e turistiche presenti nel territorio italiano,in modo da facilitare l’ ingresso nel mondo del lavoro e nella società,  anche grazie all’insegnamento della lingua italiana.

Tra gli obiettivi che la nostra organizzazione si pone c’è anche quello di poter avviare al più presto in Africa corsi di formazione per personale medico e paramedico, anche grazie all’aiuto di medici volontari e di poter costruire ambulatori di primo soccorso con personale preparato. Particolare attenzione sarà prestata anche all’attività di sensibilizzazione delle popolazioni in riferimento alla dannosa pratica dell’infibulazione per le bambine, e alla circoncisione per i bambini che deve avvenire nel rispetto delle condizioni igienico-sanitarie.

Un’altra nostra aspirazione è quella di poter iniziare un’importante opera di bonifica dalle mine. Nei territori africani la presenza di ordigni inesplosi è un problema reale che provoca mutilazioni e morti ogni giorno.

  

Mission

“Prega per la salute del tuo vicino altrimenti il suo lamento disturberà il tuo sonno”

Casa Africa si batte per lo sviluppo del Terzo Mondo, perché siamo convinti che questo determinerà un giovamento universale.

Solo grazie alla cooperazione internazionale si riuscirà a superare la grave crisi in cui versa l’intero Occidente e il terzo mondo, in questa fase, può avere un ruolo fondamentale.

Bisogna darsi una mano, per un futuro migliore.