“ Arte e Religione nella intuizione psicoanalitica di Sigmund Freud”

Chiara Mantovani

 

chiara.mantovani@tiscali.it

 

La terza sessione di questo convegno si propone l’ ambizioso ardire di approfondire una tematica alquanto complessa anche se tremendamente affascinante: la psicoanalisi nel suo rapporto col “sacro”. Si cercherà di entrare in essa attraverso le dimensioni dell’arte, della bellezza, della religione e del sovrannaturale.Si approfondiranno quelle che sono state le profonde divergenze tra i suoi  due grandi Padri  fondatori , Freud e Jung. Ci esporranno i loro studi e le loro riflessioni docenti differentemente esperti che si sono a diversi titoli spesi per  occuparsi di tale tematiche. Entreremo nella Cappella di S.Brizio e nei luoghi dell’Apocalisse. Ascolteremo le intuizioni e i pensieri dei giovani studenti dei Licei di Orvieto che con freschezza apporteranno il loro contenuto appassionato. Nel dibattito il conduttore faciliterà la comunicazione circolare tra gli interventi secondo l’approccio epistemologico derivante dalla teoria dei sistemi. Dalle varie differenze emerse che emergeranno ci si augura di creare  nuove connessioni.

Il tentativo sarà quello di individuare una” struttura che connette”, un’ “anima mundi”, una” danza”  una “ metafora che consenta  di pensare a livelli di complessità integrata altrimenti impossibili”.

Chiara Mantovani

 

nasce a Milano e  vive a Terni;  opera a Terni ed a Orvieto

 Completa gli studi classici a Spoleto, al Liceo ginnasio “Pontano Sansi”. Nel 1989 si laurea in Psicologia alla “La Sapienza” di Roma. Sempre a Roma diventa psicoterapeuta sistemico-relazionale “ sotto la supervisione di  Grazia Cancrini . Contemporaneamente frequenta un’altra scuola  di formazione per Consulenti Familiari e Psicoterapeuti Consultoriali”(U.C.I.P.E.M.) di appartenenza cattolica e approccio transazionale.

Dal 1989 si occupa di psicoterapia, sia nel pubblico che nel privato. Opera nel S.S.N.  come  volontaria a Narni (TR) e dal 1994 come libera professionista . Dal 2001 , tramite la Coop. Il Quadrifoglio, lavora  al CSM di Orvieto (oggi Asl 2).

Nel 2008 fa  un’ analisi junghiana e  diventa terapeuta EMDR 1° livello.

E’  Consigliera dell’ Ordine degli Psicologi dell’Umbria dal 2009.

Ha effettuato diversi corsi formazione e docenze per enti pubblici e privati su tematiche psicologiche.

Nel 1997 ad Orvieto per il IV° Congresso Internazionale PPR , presenta,  una relazione, pubblicata negli atti del convegno,   dal titolo Considerazioni notturne di giovani terapeuti della   famiglia. Terapeuta: figlio adottivo o affidato?” scritta in collaborazione con altri colleghi.